I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

15 16 17 gennaio - Indovina chi viene a (s)cena con sei appuntamenti - Bitonto e Rutigliano (Bari)

15/01/2021

Indovina chi viene a (s)cena

Da venerdì 15 a domenica 17 gennaio sei diversi a sorpresa. Prenota il tuo posto a teatro e partecipa in streaming da casa.

Tornano gli appuntamenti del fine settimana a teatro con “Indovina chi viene a (s)cena”.

Da venerdi 15 a domenica 17 gennaio sei diversi eventi a sorpresa, due al giorno, uno alle 19.30 e l’altro alle 21.00, faranno compagnia a chi ama il teatro e da troppi mesi non lo può frequentare e a chi è curioso di conoscerlo anche attraverso questa nuova modalità.
Ideato dal Teatro Pubblico Pugliese, il teatro a casa all’ora di cena con ospiti e spettacoli misteriosi andrà in diretta questa settimana da tre nuove città del circuito del Tpp che hanno aderito al progetto. Si comincia dal Teatro Giuseppe Verdi di San Severo venerdi' 15 gennaio, si prosegue poi a Bitondo, Teatro Traetta, il giorno dopo 16 gennaio e si termina a Rutigliano, Auditorium comunale della scuola Don Tonino Bello, domenica 17 gennaio.

Prenotare il proprio posto gratuito a teatro è facilissimo, basta andare sul sito www.rebellive.it/o/teatro-pubblico-pugliese e seguire le indicazioni. E intanto sui social prosegue il gioco a indizi con due attori che interpretano Eva Kant e Diabolik per aiutare il pubblico a scoprire i diversi spettacoli misteriosi in programma in ogni Comune e far vincere, ogni settimana, al più veloce, un biglietto valido per la Stagione Teatrale 2020/21 utilizzabile in uno dei teatri del circuito. Un gioco che prosegue anche con la newsletter del Tpp con indizi speciali solo per gli iscritti (per scoprire di più https://bit.ly/nwtpp20) e che ha già portato alcuni partecipanti come Adele, Claudia, Giuseppe, Gesi e Giampiero a indovinare per primi e vincere il biglietto omaggio da usare al termine del periodo di sospensione degli spettacoli in presenza.
Un clima inimmaginabile, è stato definito così da un cronista de La Gazzetta del Mezzogiorno, unico spettatore per un giorno a Barletta, quello che si respira tornando a teatro per raccontare questo format con cui il Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con Pugliapromozione, Pugliesi nel mondo e Inchiostro di Puglia, sta raccontando al pubblico a casa luoghi, tradizioni, personaggi e ricette della Puglia. Un format che è stato sposato da oltre sessanta compagnie professionistiche di teatro nostrane che in questo modo stanno tornando ad abitare i teatri facendoli rivivere anche se con una formula diversa da quelle classiche, e che sa di sfida e di futuro.
Nella scorsa settimana questo viaggio ha attraversato i comuni di Conversano con le compagnie Burattini al Chiaro di Luna e Onstage, che hanno condotto gli spettatori alla scoperta delle storie di Giangirolamo d’Acquaviva, detto il Guercio di Puglia. Un nobile e un ligio difensore del governo spagnolo vissuto nel Seicento a memoria del quale ancora oggi i conversanesi vengono soprannominati “i figli del conte”; e la Gerusalemme Liberata, poema epico di Tasso collegato a Conversano dai quadri del Paolo Finoglio custoditi nella Pinacoteca. In diretta dal Teatro Curci di Barletta sono andate invece in scena le compagnie Fattoria degli Artisti che ha parlato della commedia dell'arte facendo riferimento al Sud e la sua storia attraverso le figure di Don Pancrazio Cucuzziello, Pantalone di Bisceglie, Cola, Giangurgolo e Pulcinella; e il Teatro dei Borgia con il racconto del tragico episodio di cronaca del crollo della palazzina di via Roma del 3 ottobre del 2011. E infine dal Teatro Rossi di Torremaggiore la Compagnia Teatro Palcoscenico (Teatro dei Limoni e Piccolo Teatro di Foggia) ha raccontato al pubblico collegato in streaming la storia di Fortunato Gallo, famoso impresario teatrale partito da Torremaggiore per andare in America dove divenne famosissimo creando la Gallo Operhouse in seguito diventata Studio 54; mentre la compagnia AVL ha dedicato il suo spettacolo allo storico personaggio di Michele de Sangro, ultimo Principe di San Severo e Duca di Torremaggiore.

Chi saranno i prossimi? Seguite gli indizi e giocate con noi per scoprirlo.
Seguiteci anche su Twitter -> https://twitter.com/StampaTpp.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it