I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni
Cerca nel sito   Data
 Redazione di Bari
 

30 settembre - Presentazione del libro di Tiziana Conte autrice 'Orgogliosa di essere infanzia' a Lecce

30/09/2022

Presso la libreria Paoline, via San Lazzaro a Lecce la presentazione di un libro che porta a riflettere e ad emozionare il lettore. La dottoressa Tiziana Conte, insegnante presso la scuola d’infanzia Lascito Ranieri di Bari, nonché Vice Presidente dell’Associazione Nazionale Pedagogisti di Puglia e Basilicata che con il suo libro si è rivolgerà a famiglie, giornalisti ma soprattutto verso Dirigenti scolastici e docenti. Il libro si muove su più piani, da quello pedagogico, sociologico, all'etico, al filosofico abbracciando anche aspetti legati all’organizzazione normativa scolastica e a quella cosiddetta "pedagogia della Costituzione della Repubblica italiana". A fare gli onori di casa Ilaria Bianco responsabile della libreria Paoline che nel suo discorso introduttivo ha ringraziato la dottoressa Conte per aver scelto la libreria come location per la sua presentazione e quanti sono intervenuti. Bianco sottolineerà come si capisca dal libro che l’infanzia è segno tangibile dell’inizio della formazione dei futuri alunni. A intervenire anche Anna Leda Farì ex dirigente scolastica e socia Associazione Italiana Maestri Cattolici, Giuseppina Pansuti Presidente Associazione Italiana Maestri Cattolici ex docente scuola dell’infanzia, ma sarà anche presente Domenico Maiorano Segretario Generale CISL Scuola Bari insegnante e formatore che nei loro interventi sottolineeranno come il libro li abbia presi, dopo averlo letto si comprende che l’autrice nel volume ha oscillato tra la sua vita e il suo lavoro. Leggendo di capitolo in capitolo la lettura propone riflessioni facendo quasi sembrare che non ci sia mai una fine e come la figura del ruolo del maestro nella vita del bambino/a sia una guida.
Nel libro il concetto di una scuola co-costruttrice di progettazione educativa con il contesto sociale, il concetto di un “Maestro” predittivo che promuove lo sviluppo e le attitudini del bambino per la realizzazione del suo futuro. L’’uso del termine asilo si intende un luogo ricettivo non dinamico quindi statico, invece la scuola dell’infanzia è dare dignità a quel grado di scuola così vittima del pregiudizio sociale. Nel libro Editore Oltretuttolibri si percepisce come l’insegnante dell’infanzia è trasmettitore di valori sociali, culturali, civili ed ecologici.

 

 
 

Testata giornalistica Puglialive.net - Reg. n.3/2007 del 11/01/2007 Tribunale di Bari
Direttore Responsabile - Nicola Morisco
Editore - Associazione Culturale PugliaLive - codice fiscale n.93385210724 - Reg.n.8135 del 25/05/2010

Powered by studiolamanna.it